“Il buio oltre al siepe”- Harper Lee

 

il buoio oltre la siepe.jpg“Quasi tutti sono simpatici, quando finalmente si riesce a capirli”

TRAMA

Il romanzo è narrato in prima persona dalla giovane Scout, figlia di un avvocato incaricato di difendere un uomo di colore da una falsa accusa. Fra eventi di vita quotidiana e descrizione del processo, Scout tratteggia un ritratto preciso della società degli anni ’30, caratterizzata dalla Grande Depressione e dal razzismo.

AMBIENTAZIONE

Alabama, anni ’30

TITOLO

Titolo non così forte come l’originale (Uccidere un usignolo)

IMPRESSIONI

Il libro, ha avuto un enorme successo quando è stato pubblicato, negli anni ’60. Nonostante narri vicende del passato può essere senza dubbio una chiave di lettura per il presente. Troviamo elementi simili all’epoca attuale, come la povertà dilagante dovuta ad una crisi economica e la paura del diverso con la tendenza di colpevolizzarlo per la situazione internazionale avversa. scout racconta la sua verosimile esperienza con ironia e leggerezza, anche se a tratti le vicende sono crede e tristi.

CONSIGLIATO A CHI…

è interessato alle tematiche della discriminazione razziale, in particolare negli Stati Uniti, viste con gli occhi di un bambino.

CURIOSITA’

Con questo romanzo l’autrice Harper Lee ha vinto il premio Pulitzer nel 1960. Nel 2007 le è stata conferita dal presidente Bush la prestigiosa Medaglia della Libertà per i suoi meriti letterari.

“Galeotto fu il collier” – Andrea Vitali

_Galeottofuilcollier_

“L’alba di un nuovo giorno sorse su un paese con le occhiaie”

TRAMA

La pace del paese di Bellano e di Lidio Cerevelli viene interrotta dall’arrivo di un gruppo di svizzeri, fra cui la bella Helga, di cui il ragazzo si innamora. In seguito il ritrovamento di monete d’oro antiche e di valore dà al protagonista l’occasione di riscattarsi agli occhi dell’amata e di fuggire da un paese che lo vorrebbe geometra, come il suo defunto padre. Lidio deve però riuscire a far passare il confine al suo tesoro senza destare sospetti.

AMBIENTAZIONE

Bellano, anni ’30

TITOLO

Ironico, come il resto del libro. Si riferisce sia alla celebre espressione della Divina Commedia “Galeotto fu..”, sia al fatto che uno degli utilizzi delle monete sia stato farne una collana.

IMPRESSIONI

L’ironia è il tratto fondamentale del romanzo. I personaggi sono descritti minuziosamente, con tutti i loro pregi e difetti. Tuttavia la trama non è molto avvincente e spesso le descrizioni sono un po’ pesanti.

CONSIGLIATO A CHI…

vuole leggere un romanzo ironico, non politicamente corretto, ambientato in un paese italiano degli anni ’30.