“I Macchiaioli_Arte italiana verso la modernità”-GAM Torino

“La parola macchia ha dato luogo a un malinteso fra gli stessi macchiaiuoli. Molti di essi credono che macchia voglia dire abbozzo, e che lo studio delle gradazioni e delle parti nella parte, servendo a rendere quest’abbozzo finito, bandisca la macchia dal quadro. Ecco il malinteso; la macchia è base, e come tale rimane nel quadro” (A. Cencioni)
Tema, artisti e contesto storico:

La mostra espone le opere del movimento dei Macchiaioli, nato in Toscana e sviluppatosi nella seconda metà del 1800. La corrente artistica nasce in contrapposizione con la pittura accademica e dà importanza ai giochi di luce.

L’esposizione è curata da Cristina Acidini e Virginia Bertone, con il coordinamento tecnico-scientifico di Silvestra Bietoletti e Francesca Petrucci,

Le opere presenti sono, fra gli altri, di Antonio Fontanesi, degli artisti piemontesi della Scuola di Rivara (Carlo Pittara, Ernesto Bertea, Federico Pastoris e Alfredo D’Andrade) e dei liguri della Scuola dei Grigi (Serafino De Avendaño, Ernesto Rayper).

Descrizione e opere:

La mostra mette in risalto la volontà di cambiamento caratteristica della metà del ‘900, pur mantenendo una solida aderenza alla realtà. I contrasti fra luci e ombre sono l’elemento innovativo più preponderante.

Consigliato a chi…

ama la pittura dell’800, carica di contrasti,potenza espressiva e luminosità.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: