32° Salone del libro: il gioco del mondo diverte, emoziona, insegna

Il Salone del Libro di Torino si è concluso anche quest’anno con un bottino speciale di incontri, libri e bellezza.

Nonostante le polemiche per la presenza della casa Editrice Altaforte (vedi articolo precedente), che si stanno trascinando anche dopo la chiusura, il Salone non ha deluso le aspettative.

La Rana ha partecipato alla grande festa del libro sabato pomeriggio e domenica, all day long, per un tour de force culturale di tutto rispetto.

Il primo incontro è stato quello sulla sostenibilità, nell’ambito del percorso “Il prossimo passo“, legato agli obiettivi dell’Agenda 2030. Alcuni enti hanno spiegato brevemente e in maniera molto interessante le iniziative aziendali verso la sostenibilità ambientale e sociale.

il_prossimo_passo_espositori

In seguito è stata la volta del ritrovamento di un grande amico: Harry Potter, letto divinamente da Pannofino. Il doppiatore ha prestato la sua voce a tutta la saga, nella versione sonora, prodotta da Audible.

20190511_165243

Infine, Leo Ortolani ha presentato il suo nuovo libro: “Due figlie e altri animali feroci“. Il racconto/graphic novel descrive il processo che lo ha condotto, insieme alla moglie, all’adozione di due bambine colombiane.

20190511_173454

Gli incontri della domenica si sono aperti e chiusi con un altro vecchio amico: Topolino. Il primo appuntamento, con Tito Faraci e Silvia Ziche,  ha toccato il mondo della narrazione, con le sue dinamiche e i suoi segreti. Si è parlato non solo del celebre fumetto, ma anche di Lucrezia, il personaggio inventato e disegnato dalla Ziche (già incontrato dalla Rana qui). Al termine della giornata c’è stata invece la presentazione del volume realizzato in occasione del XXXII Salone del Libro di Torino, tutto in tema gioco, con tecniche narrative molto divertenti. Per chiudere la parentesi “Topolino” una menzione va fatta ai bravissimi disegnatori che si sono prestati ad una lunga sessione di disegni e autografi per…grandi e piccini.

Al centro della giornata la Rana ha partecipato alla grande festa per i 10 anni della casa Editrice BAO, con gli autori Capitan Artiglio, Daniel Cuello, Michele Foschini, Alberto Madrigal, Caterina Marietti, Leo Ortolani, Radice e Turconi, Zerocalcare. Alcune graphic novel di questi artisti, come quelle di ZeroCalcare, sono già ben conosciute, altre saranno sicuramente esplorate in futuro.

20190512_133642

Infine, non si può non tralasciare il filone Europeo, toccato purtroppo solo in occasione della presentazione del libro “L’Europa nonostante tutto” di Alberto Martinelli, Antonio Calabrò, Antonio Padoa-Schioppa, Maurizio Ferrera e Piergaetano Marchetti. L’incontro era “un invito a fronteggiare l’ondata di fastidio, di repulsa, nei confronti dell’Europa e del sogno visionario dell’Unione, a partire dalla quotidianità: nei discorsi con i famigliari, gli amici, sul luogo di lavoro.”

Non ci resta che aspettare l’anno prossimo per nuove avventure libresche e ricordare gli eventi passati (qui e qui).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: