Parigi, 7° tappa Diamond League: tremano i record

parigi 7.png

L’ho già detto: voglio diventare l’uomo più veloce del mondo. E sto lavorando per questo!” A. Samba

Le 3 prestazioni migliori

Parigi è stata una tappa appassionante della Diamond League, gli atleti si avvicinano al massimo della forma stagionale e alcuni risultati tendono ai record, in particolare i soliti noti di quest’anno: Semenya, Samba e Lasitskene. La prima, negli 800 metri taglia il traguardo in 1:54.25, il secondo supera i 400 hs in 46.98 ed infine la concentratissima Lasitskene salta fino ai 2.04.

Qui tutti i risultati.

Gli italiani in gara

Due italiane in gara, entrambe nel salto in alto: Vallortigara e Trost. La prima sembra aver trovato la sua dimensione e mantiene risultati costanti, questa volta arriva 5° con 1,94. Trost invece si ferma a 1,85, assolutamente non ancora brillante.

 

La fantasy diamond race:

Miglior prestazione di sempre nella diamond league, con 8 primi posti su 9 e tre record “indovinati”

Donne

  1. undefinedPERKOVIC Sandra (Discus Women) -1°
  2. undefinedIBARGUEN Caterine (Triple Jump Women) -1°
  3. undefinedLASITSKENE Mariya (High Jump Women) -1°
  4. undefinedSEMENYA Caster (800m Women) -1°
  5. undefinedTA LOU Marie José (200m Women)-3°

Uomini

  1. undefinedKENDRICKS Sam (Pole Vault Men) -1°
  2. undefinedSAMBA Abderrahman (400m Hurdles Men) -1°
  3. undefinedCHERUIYOT Timothy (1500m Men) -1°
  4. undefinedBAKER Ronnie (100m Men) -1°
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: