“Non fa niente”- Margherita Oggero

non fa niente

I due uomini si conoscevano fin dall’infanzia, si stimavano e si volevano bene. Come fratelli, più che fratelli, perchè non c’erano di mezzo genitori e parenti a ingombrare il rapporto. 

TRAMA

Il libro racconta la storia di due donne, Esther e Rosanna, che, oltre ad essere una la governante dell’altra, condividono anche un bambino cresciuto dalla prima ma concepito dalla seconda. Rosanna appartiene ad una famiglia povera ma molto bella, intelligente e ambiziosa.  Esther è un’ebrea fuggita da Berlino durante il nazismo, che si stabilisce nel paese originario del marito, nella campagna torinese. Le loro vite scorrono nel contesto dell’Italia del dopoguerra.

AMBIENTAZIONE

Piemonte, seconda metà del 1900

TITOLO

nel libro il padre di Esther dice spesso “Nicevò“, che significa “Non fa niente. Il termine viene usato anche quando ciò che accade è molto importante e forse indica la capacità di affrontare i problemi, senza lasciarsi sopraffare.

IMPRESSIONI

La scrittura della Oggero è particolare, estremamente scorrevole, quasi fosse una sceneggiatura. Il ritmo è veloce, grazie a frequenti cambi di punti di vista, di epoche e di luoghi. I temi trattati sono molti: la maternità, l’amicizia, la capacità di adattamento di uno straniero in un paese sconosciuto, il clima politico e sociale del dopoguerra.

CONSIGLIATO A CHI…

Ama le storie realistiche ma eccezionali. A chi è interessato dalle storie veloci ma sostanziose.

AUTORE

Margherita Oggero ha lavorato come autrice radiofonica e televisiva e come insegnante. Dalle sue esperienze lavorative ha tratto molti spunti per le sue trame. Vive a Torino, città che è stata spesso il palcoscenico delle sue storie.

Fra i molti libri che ha scritto, sono recensiti su questo blog “Perduti fra le pagine” e “La ragazza di fronte.

 

CURIOSITA’

La rana ha partecipato ad un incontro con l’autrice in cui si è parlato del libro descritto sopra, presso la Libreria Bufò di Torino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: