Campionati indoor Ancona 2018: giovani alla conquista del podio

Schermata 2018-02-19 a 10.47.25.png

Ho voluto sfidare me stesso e ho scommesso su di me e per fortuna i risultati mi hanno dato ragione anche stavolta. Qui ho tutto quello che la vita mi può dare: il mio salto triplo, la mia famiglia. L’atletica è il mio mondo che mi emoziona, per cui combatto e che mi rende vivo.(Fabrizio Donato)

Quello che si è appena concluso è stato sicuramente il campionato dei giovani. A cominciare da Stefano Sottile che nel salto in alto ha battuto atleti olimpici del calibro di Fassinotti, Chesani e Rossi, continuando con Vladimir Aceti nei 400, Leonardo Fabbri nel peso, Yassin Bouih nei 1500 e 3000 e soprattutto Raphaela Lukudo- Ayomide Folorunso nei 400, entrambe con minimo per Birmingham.

Certo, non mancano le vecchie glorie, ancora capaci di stravincere il titolo italiano, come Chiara Rosa nel peso, Margherita Magnani nei 1500 e 3000 mt o l’immenso Fabrizio Donato nel salto triplo.

Menzione speciale per la super Antonella Palmisano, arrivata ad un soffio dal record italiano di Giorgi, nei 3000 mt di marcia.

In generale lo spirito con cui si affrontano le gare sembra essere positivo, anche se non siamo ancora competitivi a livello Mondiale: i giovani non hanno ancora raggiunto dei valori assoluti massimi, i più esperti cominciano ad essere stanchi e, nel mezzo, non riusciamo ad essere al pari delle altre nazioni. Speriamo che questa considerazione venga smentita fra due settimane, in occasione dei Mondiali di Birmingham.

Qui i risultati dettagliati.

Il personaggio della gara: Raphaela Lukudo

In questo campionato si è particolarmente distinta un’atleta finora poco conosciuta: Raphaela Lukudo. Grazie alla competizione con un’altra giovane, Ayomide Folorunso, sono arrivate entrambe ad ottenere il minimo nei 400 metri.

Raphaela, classe 1994, è nata in Italia, da genitori Sudanesi ed ha incominciato ad appassionarsi all’atletica a 12 anni, a Modena. Dal 2015 è nella squadra dell’Esercito e nel 2017, in occasione dei campionati italiani assoluti di Trieste ha conquistato l’oro con la staffetta 4×400.

(foto in alto di Fidal/Colombo Fidal)

Una risposta a "Campionati indoor Ancona 2018: giovani alla conquista del podio"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: