“Port Mungo” – Patrick McGrath

82_PortMungo.jpg

Qualsiasi racconto di un percorso che abbraccia un’intera vita conterrà inevitabilmente degli errori.

TRAMA

Gin Rathbone racconta in prima persona la vita di suo fratello Jack e della famiglia. Jack è un pittore geniale (almeno così sembra all’inizio) e sregolato. Si innamora di un’altra artista, Vera e dall’Inghilterra si trasferisce a Port Mungo, nei Caraibi e poi a New York, a casa della sorella-narratrice. Il pittore non sembra mai trovare pace, neppure dopo la nascita delle due figlie, di cui una muore in quello che pare un incidente e l’altra viene cresciuta dallo zio, dopo i primi anni di vita.

AMBIENTAZIONE

Prevalentemente New York e Port Mungo, dagli anni ’50 in poi

TITOLO

Indica il luogo principale in cui si svolgono le vicende raccontate, in particolare la morte della figlia di Jack

IMPRESSIONI

La trama è accattivante, anche se non particolarmente piacevole. Il personaggio più curioso è Gin, la narratrice, in quanto la sua intera esistenza è impostata sulla relazione con Jack e sulla comprensione delle sue vicende. Sembra quasi non avere una vita propria e fa fatica a staccarsi da questo legame poco sano.

CONSIGLIATO A CHI…

vuole leggere un romanzo dalle tinte cupe e addentrarsi nella testa e nella storia degli strani protagonisti descritti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: