Un w-end di campionati italiani e Diamond League a Parigi

“Questo è un punto di partenza, un primo passo che mi serve per prendere fiducia e andare avanti.” – Eleonora Giorgi

CAMPIONATI ITALIANI DI TRIESTE

In generale, manifestazione privi di stelle: alcuni atleti hanno preferito altre gare internazionali (come Tamberi) o, una volta ottenuto il minimo per i mondiali di Londra, non si sono presentati all’appuntamento nazionale (come Alessia Trost). Contando anche i molti infortunati, la manifestazione  è stata un po’ sottotono a livello di performance.  Lo stesso non si può dire riguardo al pubblico, calorosissimo durante tutti e tre i giorni. A me

Fra i risultati più importanti si annovera quello di Eleonora Giorgi che ritorna dopo il periodo di stop per un’operazione al ginocchio e vince i 10000 di marcia con 43:56.95, primato personale e pass per Londra conquistato.

Una delle gare a più alto contenuto agonistico è quella dei 400 mt maschili, nonostante l’assenza del primatista italiano Matteo Galvan. Vince il suo compagno di squadra Vergani con 49.39 (un centesimo in meno dello standard di iscrizione per Londra), battendo il più quotato Bencosme che comunque chiude con un ottimo 49.45.

Il vento ha annullato alcune prestazioni di rilievo, come il 20:32 di Eseosa Desalu nei 200 mt

Qui i risultati.

DIAMOND LEAGUE DI PARIGI

Le 3 prestazioni migliori

Il giavellotto maschile è sempre protagonista, anche questa volta vince un tedesco, ma anzichè Rohler, Vetter, con 88,74.

Nell’asta maschile  Kendricks sembra confermare il suo stato di forma battendo anche questa volta il famoso padrone di casa Lavillenie.

Anche Sifan Hassan non ha rivali e riesce a battere addirittura la campionessa olimpica Kipyegon nei 1500.

 

Qui tutti i risultati.

Gli italiani in gara

Gianmarco Tamberi si arrende alla quota di ingresso (2,20), concludendo la gara con tre salti nulli. Il percorso di rientro sembra essere più difficile del previsto, ma speriamo che l’atleta possa tornare alle sue misure, con umiltà e caparbietà.
Yeman Crippa ottiene il personale nei 3000 mt con 7:55.31, concludendo 13° in una gara ad altissimi livelli (8 atleti sotto i 7.40).

La fantasy diamond race:

In generale molto bene, a parte la gara dei 110 ostacoli, dove McLeod termina solo settimo a causa di crampi in finale.

Donne

  1. undefined GONG Lijiao (Shot Put Women)
  2. undefined HASSAN Sifan (1500m Women) –
  3. undefined KIYENG Hyvin (3000m Steeplechase) –
  4. undefined THOMPSON Elaine (100m Women) –

Uomini

  1. undefined KENDRICKS Sam (Pole Vault Men) –
  2. undefined BARSHIM Mutaz Essa (High Jump Men) –
  3. undefined MCLEOD Omar (110m Hurdles Men) –
  4. undefined RÖHLER Thomas (Javelin Men) –
  5. undefined TAYLOR Christian (Triple Jump Men)- 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...