“Le colpe dei padri” – Alessandro Perissinotto

le-colpe-dei-padri-alessandro-perissinotto

“C’era quel desiderio misto a paura, di scoprire un fratello e di provare un sentimento che, fino ad allora, la vita gli aveva negato.”

Guido Marchisio è un torinese di mezza età, dirigente in una multinazionale.

La sua vita cambia quando scopre di avere un sosia o una persona molto simile a lui come età e come aspetto ma completamente diversa come origini: Ernesto. Contemporaneamente le scelte aziendali lo portano ad intraprendere un percorso di consapevolezza che sconvolgerà tutta la sua vita basata su ricchezza,  successo e  spregiudicatezza.

Dopo molti colpi di scena e altrettanti incontri significativi, Guido si chiederà quale sia la sua reale identità e la direzione che vuole dare alla sua esistenza.

Intorno al tema della crescita personale del protagonista, si ritrovano le lotte sindacali, con degli accenni agli anni di piombo.Il tutto è ambientato a Torino, fra il centro e i quartieri industriali.

Il romanzo è avvincente e scorrevole ed utilizza l’espediente narrativo dello scrittore come testimone dei fatti: il narratore racconta cosa gli è stato riferito dal protagonista stesso, analizzando frasi e gestualità della dichiarazione di Guido.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...