“Questa volta non è stata colpa mia” – Antonio Schiavo

colpa mia.jpg

Durante la sua lunga confessione ho percepito come la sua mente fosse affollata di domande e di dubbi a cui per un certo tempo ha preferito non dare risposte ed esiti per paura che non fossero corrispondenti alle sue attese ma, piuttosto, confermassero le sue ossessioni.

Fernando, Rachele e Federico conducono tre vite apparentemente normali: Rachele e Fernando sono sposati da molti anni, hanno due figli grandi e dei lavori stabili e noiosi. Federico, con un passato più burrascoso, costellato da tradimenti alle sue partner,sembra aver trovato una sua stabilità con il matrimonio e la nascita del figlio .

L’equilibrio si spezza dopo l’incontro fra Rachele e Federico, ex compagni di scuola e fidanzati, ma anche a causa del nuovo lavoro di Federico e del cambiamento di atteggiamento di Fernando, stufo di non essere mai l’artefice della propria vita. In una carambola di avvenimenti i protagonisti escono dal loro ruolo iniziale (Rachele e Fernando-coppia sposata e noiosa e Federico-uomo scapestrato e senza valori) ed esplorano nuovi modi di vivere la vita. In particolare Federico lotterà per ciò che ritiene onesto e giusto nel lavoro e Fernando si scoprirà passionale e attivo. Intorno ai protagonisti ruotano altri interessanti personaggi, come l’ispettore Di Frischia, i colleghi, i figli e la moglie di Federico.

In generale un romanzo scorrevole e ben organizzato, quasi come fosse una commedia teatrale dal risvolto tragico.  Il linguaggio si adegua ai personaggi che vengono descritti, come per dare voce ai loro pensieri, anche quando la narrazione non è in 1° persona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...