“La cattedrale del mare”- Ildefonso Falcones

51b77q66qjl-_sx319_bo1204203200_.jpg

“Arnau aveva trattato ogni genere di merce – stoffe, spezie, cereali, animali, navi, oro e argento – e conosceva il prezzo degli schiavi, ma quanto valeva un amico?”

Nella Barcellona del XIV secolo si raccontano le vicende di Arnau, figlio di un servo fuggiasco che trova libertà, gioie e dolori nella città catalana.

I temi trattati in questo romanzo storico sono molti: oltre all’amicizia e l’amore, anche la divisione in classi sociali, la politica spagnola, l’odio razziale verso gli schiavi e gli ebrei, il rapporto con la religione-fra devozione e Inquisizione-.

Indicato come la versione spagnola dei Pilastri della Terra di Ken Follet, in realtà il romanzo non riesce ad eguagliarlo. Se nei Pilastri della terra la narrazione era sempre avvincente, i personaggi ben costruiti e le molteplici storie intrecciate con maestria, in questo romanzo sembra che le vicende si ripetano, con protagonisti diversi. Inoltre le descrizioni storiche non si amalgamano bene con la storia e sembrano capitoli a parte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...