Paralimpiadi di Rio: 6 medaglie nell’Atletica

logo-paralimpiadi-2016

Le Paralimpiadi di Rio si chiudono con un bilancio positivo per l’atletica italiana, che, con 6 medaglie, eguaglia il risultato di Londra 2012.

(Martina Caironi e Assunta Legnante. Foto FIDAL)

Martina Caironi, portabandiera della spedizione, non delude e conquista un oro nei 100 T42 (bronzo nella stessa gara per Monica Contrafatto) e un argento nel salto in lungo T42. Accanto a lei anche Assunta Legnante fa la doppietta: prima nel peso F11 e terza nel disco F11. Sempre nel disco F11, ma al maschile, Oney Tapia sale sul secondo gradino del podio. Infine Federica Maspero nei 400 T43/44 e Oxana Corso nei 200 T35 conquistano due splendidi bronzi.

Le storie degli atleti sono tutte interessanti, sono storie di coraggio, perseveranza e grinta. Quelle degli atleti paraolimpici sono ancora più affascinanti, perchè le usuali caratteristiche degli sportivi vincenti sono raddoppiate. Ci vuole molto coraggio per rialzarsi dopo un incidente che porta via una gamba, come nel caso di Martina Caironi e tornare in pista, ancora più forte. Ci vuole grinta per continuare il percorso sportivo che si era iniziato con ottimi risultati e continuarlo su un altra pista, con altre regole, come ha fatto Assunta Legnante. A loro due, brillanti ori e a tutti gli altri partecipanti facciamo un grande grazie, per aver onorato queste gare e la maglia azzurra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...