“Storia di chi fugge e chi resta”- Elena Ferrante

cover_9788866324119_256_600

Diventare.Era un verbo che mi aveva sempre ossessionata (…). Io volevo diventare, anche se non avevo mai saputo cosa. Ed ero diventata, questo era certo, ma senza un oggetto, senza una vera passione.

Terzo libro della serie, dopo “L’amica geniale (I)” e “Storia del nuovo cognome (II), riprende le vicende parallele di Lila e Lenù dai 23 anni in poi.

Lila si è separata dal marito e vive con il marito e l’amico d’infanzia Enzo. All’inizio lavora in una fabbrica di salumi, sopportando ristrettezze economiche e angherie di colleghi e capi, poi, come sempre, sfrutterà la sua intelligenza per fuggire verso una vita migliore. Lenù pubblica un romanzo che ha un discreto successo e si sposa con un benestante professore universitario, con cui farà due figlie. Nonostante tutto sembri andare per il meglio, non è comunque soddisfatta e basteranno pochi cambiamenti per farle mettere di nuovo tutto in discussione.

Sullo sfondo delle storie private vengono descritti i grandi avvenimenti politici degli anni ’60, dalle contestazioni operaie agli scontri fra brigatisti e fascisti.

La narrazione è sempre avvincente e veloce. Conosciamo meglio Elena, che è anche la voce narrante, mentre Lila rimane più in secondo piano. Unica pecca è che le vicende politiche sono descritte un po’ superficialmente.

 

Annunci

Un pensiero su ““Storia di chi fugge e chi resta”- Elena Ferrante

  1. Pingback: “Storia della bambina perduta” – Elena Ferrante – La rana sulle stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...