“Longbourn house” – Jo Baker

Longbourn-House

” Pensi mai che sarebbe bello avere un’altro posto in cui andare? (..) Un posto dove poter essere e basta, senza avere sempre l’obbligo di fare qualcosa”

Sarah è una giovane ragazza che fa parte dei domestici di Longbourn House, la casa dei Bennet, protagonisti del romanzo di Jane Austen “Orgoglio e pregiudizio“.Divenuta orfana in giovane età, viene accolta nella famiglia Hill, anch’essi alle dipendenze dei Bennet, ed in seguito assunta per aiutare in casa.

Sarah cresce chiedendosi cosa ci sia al di là del proprio mestiere e se sia possibile una vita libera, senza dover eseguire solo ordini non sempre intelligenti. Nel frattempo muove i primi passi nel campo dell’amore, più difficili di quanto immaginasse.

La base narrativa di partenza (Orgoglio e pregiudizio) non appesantisce il romanzo, ma fornisce una chiave di lettura diversa: nel romanzo della Austen il punto di vista è quello della classe nobile, mentre qui si dà voce ad un gruppo di persone che, nei racconti dell’800, normalmente è lasciata in secondo piano, quasi come una cornice. Si ritrovano i personaggi principali, come i coniugi e le sorelle Bennet, ma questa volta sono loro ad essere lasciati sullo sfondo.

Se all’inizio la narrazione è un po’ ripetitiva, alla fine il racconto diventa più interessante e piacevole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...