“La verità sul caso Harry Quebert”- Joel Dicker

5613084_282976.jpg

“Se hai dubbi su ciò che stai facendo, mettiti a correre. Corri a perdifiato senza mai fermarti. Sentirai nascere in te la rabbia di vincere.”

Marcus Goldman, un giovane scrittore in cerca di ispirazione per il suo nuovo romanzo, indaga sul caso della scomparsa di una ragazza, Nola, avvenuta più di 30 anni prima. Il cadavere della quindicenne viene trovato per caso e in un primo momento viene accusato il suo amico e mentore Harry Quebert. In seguito si susseguono sospetti e verità che coinvolgono molti personaggi di Aurora, nel New Hampshire.

Si parla di amore, arte, scrittura, disturbi psichiatrici e relazioni fra abitanti di una piccola città. I capitoli si aprono con delle regole di scrittura che Harry dà a Marcus per diventare uno scrittore di successo. In realtà questa cornice non apporta un grande aiuto alla narrazione.

Il romanzo è abbastanza scorrevole, ma le descrizioni dei personaggi, dei loro sentimenti e delle vicende che li coinvolgono non è molto profonda ed è a tratti ripetitiva. Inoltre la collaborazione fra Marcus Goldman e il sergente Perry Gahalowood è improbabile nella realtà: a che titolo ad uno scrittore può essere richiesto di affiancare le indagini? Infine il finale è piuttosto insoddisfacente, in quanto non è davvero collegato con gli elementi raccolti nel corso delle tante pagine precedenti.

 

Annunci

4 pensieri su ““La verità sul caso Harry Quebert”- Joel Dicker

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...