“Unastoria” – Gipi

Gipi-unastoria-cover-DEF-e1382540783117.jpg

Anche nel buoi della notte più scura…il cielo possiede una luce sua. Mi chiedo, amore, da dove viene questo chiarore? Non dalle stelle che son troppo lontane…non dalla luna assente. Viene dai nostri desideri forse? Che siano i nostri cuori, le speranze, a illuminare il cielo? O le nostre famiglie, le loro preghiere. I nostri bambini. Tu

“Unastoria” di Gianni Pacinotti (in arte Gipi) descrive in realtà due storie: quella di Silvano Landi, uno scrittore cinquantenne abbandonato dalla moglie e ricoverato in un ospedale psichiatrico e quella del suo antenato Mauro, soldato nella Prima Guerra Mondiale.

Poche parole, ma tante immagini evocative raccontano sofferenze diverse ma vicine.

Di questo libro colpiscono i dipinti ad acquarello che descrivono le emozioni con colori che variano dal rosso acceso, quasi infuocato, al buio della trincea.

Le vite dei protagonisti raggiungono i punti più bassi e oscuri dell’esistenza ma poi, in qualche modo, si rialzano.

Il libro è stata la prima graphic novel selezionata per concorrere al Premio Strega, dando così al genere una nuova dignità. Dopo di lui anche il fumettista romano Zerocalcare è stato selezionato per lo stesso concorso.

 

Annunci

2 pensieri su ““Unastoria” – Gipi

  1. Pingback: La rana e…i libri del 2016: la top 10 – La rana sulle stelle

  2. Pingback: 30° Salone del libro di Torino: “Oltre il confine”, in tutti i sensi. – La rana sulle stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...