“Kobane calling”-Zerocalcare

Kobane calling.jpg

“Ti sforzi tanto di capire perchè sei qui.

Per decifrare quell’ammasso di pixel.

E invece è una cosa che conosci benissimo. Che ti porti sempre dietro.

Il cuore.

Non uno qualsiasi. Il tuo.

Con i suoi bozzi, le sue cicatrici, le sue toppe.

I cuori non sono tutti uguali. Si modellano, si sagomano, sulle esperienze. Come un tronco che cresce storto adattandosi a quello che ha intorno.”

In questo libro Zerocalcare descrive, con i suoi caratteristici fumetti, il viaggio nella zona del Rojava, al confine fra Siria e Turchia, dove i Curdi combattono per la loro indipendenza.

L’autore mantiene il suo solito stile ironico e dirompente, ma questa volta l’argomento dà quasi origine ad un reportage di guerra.

Il piano personale è messo un po’ in secondo piano, infatti i personaggi che rappresentano i pensieri e gli stati d’animo del protagonista sono meno usati. Si ritrovano comunque  l’Armadillo (simbolo delle paure di Zero) e il Mammut di Rebibbia, legame con la zona di comfort nel quartiere di Roma. Accanto ad essi ci sono i più reali compagni di viaggio e le persone incontrate sul posto. Sono degni di nota i personaggi femminili, come Ezel, che aiuta il gruppo a comprendere la lingua o Nasrin, comandante dell’Unità di Protezione Popolare delle Donne (YPJ) curde: sono ragazze o donne forti, determinate ma anche con un filo di dolcezza.

Un vento di guerra, ma anche di speranza, soffia sulle pagine del libro, trasportando il lettore in una realtà poco conosciuta. Zerocalcare afferma che questo sia il suo primo libro “impegnato”. In realtà aveva già prestato la sua abilità per cause sociali e, comunque, anche le tavole del passato contenevano riflessioni profonde sulla società odierna. La differenza di questa volta sta nel fatto che la curiosità e il bisogno di toccare con mano ciò che i giornali raccontano- o non raccontano- ha portato il nostro anti-eroe oltre i confini di Rebibbia.

tavola_Zerocalcare_KOBANE_CALLING_BAO.jpg

 

Annunci

Un pensiero su ““Kobane calling”-Zerocalcare

  1. Pingback: La rana e…i libri del 2016: la top 10 – La rana sulle stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...