“Perduti tra le pagine”- Margherita Oggero

cover-1.jpg

“I grandi ci fanno sempre tante obbligazioni a noi bambini, e poi si dimenticano delle cose importanti”

Ci si perde letteralmente fra le pagine di questo libro: si perdono tre piccoli protagonisti, Leone, Minuccio (detto Orso) e Gloria, si perdono i genitori e accompagnatori dei bambini e, soprattutto, si perde il lettore che, appena inoltratosi nel racconto, non riesce più a staccarsene.

La trama è molto semplice e si svolge principalmente in un contesto ristretto: una giornata al Salone del libro di Torino. Leone e Minuccio, seguiti poi da Gloria, decidono di avventurarsi da soli per i padiglioni della fiera. Forse scappano da adulti che non si interessano a loro realmente e da situazioni familiari complicate.Durante la loro fuga scoprono molte cose del mondo che li circonda, fra realtà e fantasia, ma soprattutto assumono una maggiore consapevolezza di sè. Gli adulti che li cercano, invece, sono costretti a interrogarsi su cosa sia veramente essenziale nella loro vite e cosa invece possano lasciar perdere.

Un libro scorrevole ma a tratti profondo che coinvolge e fa riflettere come le azioni dei “grandi” si ripercuotano sui “piccoli”, toccando temi come la famiglia e l’amore per i figli, la violenza sulle donne, l’importanza dei libri e dell’immaginazione.

Annunci

3 pensieri su ““Perduti tra le pagine”- Margherita Oggero

  1. Pingback: La rana e…i libri del 2016: la top 10 – La rana sulle stelle

  2. L’ho appena terminato ma a me non ha lasciato niente. Frettoloso, non mi è piaciuto nemmeno lo stile narrativo… Si legge in fretta ma a me non ha lasciato nulla. Anche noioso a tratti… Ovviamente è una mia opinione personale.

    Mi piace

    1. Ciao! A me invece piace molto lo stile di Margherita Oggero, veloce quasi quanto una sceneggiatura. Ammetto, inoltre, che il mio giudizio positivo sia influenzato dal fatto che molti romanzi sono ambientati a Torino e la città è parte attiva dei romanzi.
      Hai già letto “La ragazza di fronte”, della stessa autrice? (https://laranasullestelle.wordpress.com/2016/03/16/la-ragazza-di-fronte-margherita-oggero/). Se no prova e dimmi cosa ne pensi 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...