“L’inverno del mondo”-Ken Follet

l'inverno del mondo
“Se non ci si interessa di quello che succede, se ne diventa responsabili.”

Il secondo capitolo della trilogia “The century” racconta le storie delle stesse famiglie del primo libro (La caduta dei giganti), questa volta dal 1933 all’inizio della Guerra Fredda. I protagonisti sono principalmente la generazione successiva dei personaggi al centro del romanzo precedente.

In Germania l’inglese Maud e il tedesco Walter si trovano a fronteggiare il nazismo insieme ai figli Carla ed Erik. La prima, un’intelligentissima ragazza che vorrebbe fare il medico, contrasta il regime dittatoriale indagando e protestando contro ciò che le sembra ingiusto e inserendosi in una rete di spionaggio internazionale. Il fratello invece, con una personalità molto più debole, aderisce con convinzione al nazismo.

In Inghilterra il figlio di Ethel e del conte Fitz, Lyoid condivide con la famiglia materna la passione per la politica e dovrà superare diverse prove riguardanti le sue origini, l’amore e la guerra a cui prende parte.

In Russia Volodja, come il suo patrigno Grigorij, lavora nell’Armata Rossa e svolge un importante ruolo di spionaggio. Nel corso della guerra comincia però ad accorgersi dei difetti del governo di Stalin e della brutalità con cui tratta i propri cittadini.

In America Woody entra dapprima in politica, ma, dopo la guerra decide di seguire la sua passione per la fotografia. Il fratello Chuck invece si arruola in Marina e confida al fratello la propria omosessualità.

Il contesto storico è quindi quello della Seconda Guerra Mondiale, che include i temi del totalitarismo, delle armi e della bomba nucleare, delle difficoltà di ebrei, omosessuali e disabili, del patriottismo, del tradimento e della povertà. Come sempre c’è spazio per le vicende amorose, l’amicizia, i legami familiari.

Diapositiva1

Annunci

Un pensiero su ““L’inverno del mondo”-Ken Follet

  1. Pingback: La rana e…i libri del 2016: la top 10 – La rana sulle stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...