“Splendi più che puoi”- Sara Rattaro

“L’espressione “amore mio” è un ossimoro. Il sentimento più libero e l’aggettivo più possessivo.”

Continue reading ““Splendi più che puoi”- Sara Rattaro”

Annunci

2018: un anno di Arte

2018

L’arte è un mezzo potente per rappresentare emozioni, far viaggiare gli occhi e allargare la mente. Le mostre del 2018 non sono state da meno.

La fotografia ha suscitato le emozioni più vivide, grazie a grandi fotografi come Erwitt, Salgado, Horvat e Mollino. Ognuno con una peculiarità diversa, tutti con un obiettivo capace di catturare la magia del quotidiano.

Nel campo pittorico si è spaziato dai quadri della National Gallery, in particolare Turner, a quelli di Guttuso, De Chirico e degli impressionisti della Normandia.

Infine, non si può tralasciare l’importante contenuto di denuncia sociale di alcune mostre, come quella già citata di Guttuso, ma anche quella in occasione degli 80 anni dalle leggi razziali in Italia o, in tema ambientale, le fotografie di Salgado e del Wildlife photo of the year.

2018: un anno di Atletica

Live, Laugh, Love, & Drink Coffee (1)

Il 2018 sta per finire ed è tempo di bilanci nel campo dell’Atletica italiana.

Anche se la nazionale azzurra fatica ad essere competitiva in campo internazionale ci sono stati dei momenti da incorniciare, che sicuramente saranno ricordati anche negli anni futuri.

Primo fra tutti il record italiano di Filippo Tortu, il solo italiano capace, fino ad oggi, di scendere sotto il muro dei 10 secondi. Con il suo 9’99 ha battuto un eroe nazionale come Pietro Mennea.

La seconda vittoria rilevante è quella di Alessia Trost, terza ai Mondiali indoor di Birmingham. Medaglia inaspettata ma di valore!

Last but not least il quartetto di bronzi agli europei di Berlino: Yeman Crippa (10.000m); Yohanes Chiappinelli (3000 siepi); Yassine Rachik(maratona); Antonella Palmisano (20km marcia).

In campo internazionale non si può non citare i 3 record del mondo: Mayer nel decathlon, Chepkoech nei 3000 siepi e Kipchoge nella maratona.

*foto in alto di Colombo/Fidal

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑