Giugno: si sta come d’autunno, sugli alberi le foglie

0311_luci_img_5112.jpg

“Saverio  Bartolomei  avrebbe potuto riassumere la situazione con una frase più semplice: del vecchio se stesso non era rimasto niente.”

(Vengo a Prenderti-Paola Barbato)

Continua a leggere “Giugno: si sta come d’autunno, sugli alberi le foglie”

Addio Zafon, i tuoi libri ti renderanno immortale

20200619_123107

“Un giorno sentii dire a un cliente della libreria che poche cose impressionano un lettore quanto il primo libro capace di toccargli il cuore. L’eco di parole che crediamo dimenticate ci accompagna per tutta la vita ed erige nella nostra memoria un palazzo al quale – non importa quanti altri libri leggeremo, quante cose apprenderemo o dimenticheremo – prima o poi faremo ritorno”
Continua a leggere “Addio Zafon, i tuoi libri ti renderanno immortale”

SalToEXTRA: un Salone del Libro straordinario in un periodo non-ordinario.

saltoextra

Leggete, studiate e lavorate,
sempre con etica e con passione.
Ragionate con la vostra testa
e imparate a dire di no.
Siate ribelli per giusta causa
e difendete la natura e i più deboli.
Non siate conformisti
e non accodatevi al carro del vincitore.
Siate forti e siate liberi,
altrimenti quando sarete vecchi e deboli
rimpiangerete le montagne che non avete salito
e le battaglie che non avete combattuto. (Mario Rigoni Stern)

Continua a leggere “SalToEXTRA: un Salone del Libro straordinario in un periodo non-ordinario.”

“Una domenica” di Fabio Geda, per accompagnare l’8° finesettimana di lockdown

una domenica

Le ho contate: sono almeno 8 le domeniche che abbiamo passato in casa da quando è cominciato il lockdown per l’emergenza sanitaria dovuta al covid-19.

Questo libro di Fabio Geda arriva a proposito, raccontando una strana domenica, nella quale più solitudini si sono unite per costruire un’alternativa migliore.

Continua a leggere ““Una domenica” di Fabio Geda, per accompagnare l’8° finesettimana di lockdown”

Giornata mondiale del libro: rose e vecchi amici ci fanno sempre compagnia

20200423_141751.jpg

I libri sono come gli amici di lunga data, quelli con cui si sono condivise mille avventure negli anni passati e hanno superato anche i periodi di lontananza, fisica ed emotiva. I “vecchi amici” sanno aspettare, senza essere invadenti ma, allo stesso tempo, trasmettendo la sicurezza della loro presenza.

Continua a leggere “Giornata mondiale del libro: rose e vecchi amici ci fanno sempre compagnia”

Occhi: viaggio nell’arte, nella letteratura e nello sport, per guardare il mondo da diverse prospettive

Steve-McCurry-Napoli-Immagine-Pakistan-1.jpg

Prima o poi usciremo di casa e i nostri occhi saranno la prima cosa che sbucherà dalle mascherine, che ci proteggono dal contagio da Covid-19. Questi organi cangianti e misteriosi sono stati immortalati da fotografi e pittori, descritti da scrittori e poeti e si sono mostrati come biglietto da visita per tanti atleti prima di una gara.

Continua a leggere “Occhi: viaggio nell’arte, nella letteratura e nello sport, per guardare il mondo da diverse prospettive”

Marzo: “Non smettere di annaffiare. Mai.”

20200331_171315.jpg

Marzo è stato un mese…dietro la finestra. Rintanati nelle nostre case, stiamo ancora combattendo contro un virus invisibile e tenace, che ci ha tolto la libertà di movimento, ma non di pensiero. Io ho sistemato la scrivania proprio davanti alla finestra e ho messo qualche piantina sul davanzale. Dopo una settimana erano quasi tutte secche (normalmente, non ho molto pollice verde). Poi mi è venuta in mente una cartolina di Daniel Cuello, un illustratore conosciuto qualche tempo fa.

Continua a leggere “Marzo: “Non smettere di annaffiare. Mai.””

Blog su WordPress.com.

Su ↑